Effettua la tua ricerca su tutta la rete #adessonews

Bando INAIL ISI 2016: contributi a fondo perduto fino al 65% alle imprese italiane

Bando INAIL ISI 2016: 65% a fondo perduto fino a 130.000,00 Euro per le imprese italiane

Aspetti generali
Sono resi disponibili euro 244.507.756 da ripartire su base regionale. I finanziamenti sono a fondo perduto e vengono assegnati fino a esaurimento, secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande.

Ammontare del contributo
Il contributo, è pari al 65% dell’investimento complessivo:

Mia Immagine

Info: Finanziamenti e Agevolazioni

  • Per i progetti di investimento, per i progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale, per i progetti di bonifica da materiali contenenti amianto, il finanziamento massimo erogabile è pari a 130.000,00 Euro (su un investimento complessivo pari ad 200.000,00 Euro), mentre il finanziamento minimo ammissibile è pari a 5.000,00 Euro (su un investimento complessivo pari ad 7.692,00).
  • Per i progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività quali: Catering per mense, mense, ristorazione con somministrazione, ristorazione senza somministrazione con preparazione di cibi da asporto, gelaterie e pasticcerie (anche ambulanti), bar e altre esercizi simili senza cucina, commercio al dettaglio di altri prodotti alimentari in esercizi specializzati, mini mercati ed altri esercizi non specializzati di alimenti vari, il finanziamento massimo erogabile è pari a 50.000,00 Euro (su un investimento pari ad 77.000,00 Euro), mentre il finanziamento minimo ammissibile è pari a 2.000,00 Euro (su un investimento complessivo pari ad euro 3.075,00 oltre IVA)

Il contributo viene erogato a seguito del superamento della verifica tecnico-amministrativa e la conseguente realizzazione del progetto ed è cumulabile con benefici derivanti da interventi pubblici di garanzia sul credito (es. gestiti dal Fondo di garanzia delle Pmi e da Ismea).

Progetti ammessi a contributo
Il contributo è a Fondo Perduto e copre il 65% delle spese sostenute per:

  • Progetti di investimento come ristrutturazione o modifica strutturale e/o impiantistica degli ambienti di lavoro, acquisto ed installazione e/o sostituzione di macchine nuove, e di dispositivi e/o attrezzature Marcate CE;
  • Modifiche del layout produttivo per miglioramento dei tempi e metodi e interventi relativi alla riduzione/eliminazione di fattori di rischio quali, ad esempio: esposizione ad agenti biologici, sostanze pericolose, agenti chimici, cancerogeni e mutageni (sostituzione tetti in amianto), agenti fisici (rumore, vibrazioni, radiazioni ionizzanti/non ionizzanti, radiazioni ottiche artificiali), macchine per la riduzione del rischio di caduta nei lavori in quota e riduzione rischio movimentazione manuale dei carichi, tipo muletti, gru, escavatori, trattrici, macchine industriali e agricole, ecc…
  • Implementazione di modelli organizzativi SGSL per il miglioramento della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro (come D.Lgs 231/01, Certificazione OHSAS 18001, UNI INAIL, SA 8000) che permettono la reale riduzione del Premio Inail da richiedere con il modello OT24 a fine Febbraio di ogni anno;
  • Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori quali: Catering per mense, mense, ristorazione con somministrazione, ristorazione senza somministrazione con preparazione di cibi da asporto, gelaterie e pasticcerie (anche ambulanti), bar e altre esercizi simili senza cucina, commercio al dettaglio di altri prodotti alimentari in esercizi specializzati, mini mercati ed altri esercizi non specializzati di alimenti vari, volti alla riduzione del rischio di taglio (taglio con attrezzature di lavoro), riduzione del rischio caduta (caduta per scivolamento o inciampo su pavimenti, gradini, grate di scarico), Riduzione del rischio di infortunio da ustione da contatto con elementi e prodotti ad alte temperature (rischio di ustione che può avvenire in caso di contatto con parti calde delle attrezzature di lavoro o con solidi, liquidi o gas/vapori derivanti dalle lavorazioni dei prodotti alimentari).

Gli Obiettivi
Incentivare le Imprese a realizzare interventi finalizzati al miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Mia Immagine

Info: Finanziamenti e Agevolazioni

I Destinatari
I soggetti destinatari dei contributi sono le imprese, anche individuali, ubicate su tutto il territorio nazionale iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato e agricoltura, ad esclusione delle micro e piccole imprese agricole operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli.

Apertura sportello online
Le domande devono essere presentate in modalità telematica, a partire dal 19 aprile 2017 al 05 giugno alle ore 18.

PRENOTA UN APPUNTAMENTO TELEFONICO PER UNA CONSULENZA GRATUITA SUL NUOVO BANDO ISI INAIL, I NOSTRI CONSULENTI E I NOSTRI TECNICI SARANNO A VOSTRA DISPOSIZIONE PER FORNIRVI ULTERIORI INFORMAZIONI.

Mia Immagine

Info: Finanziamenti e Agevolazioni

Source

L’articolo Bando INAIL ISI 2016: contributi a fondo perduto fino al 65% alle imprese italiane proviene da #adessonews Italia notizie.

<

p class=”wpematico_credit”>Powered by WPeMatico

Mia Immagine

Info: Finanziamenti e Agevolazioni

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: